Come comprimere un PDF su Mac (senza installare nulla)

Come comprimere un PDF su Mac (senza installare nulla)


Vuoi diminuire le dimensioni di un PDF perché troppo pesante da inviare per e-mail? Oppure, devi caricarlo su un sito web, ma quella pagina diventa lenta? Allora sei capitato proprio nel posto che fa per te! Infatti, a breve ti spiegheremo come comprimere un PDF sul tuo Mac.

Tranquillo, non dovrai assolutamente scaricare nessuna applicazione esterna a pagamento. Le soluzioni che ti mostreremo sono tutte gratuite, rapide e collaudate.

Inoltre, anche se non sei un vero e proprio esperto di informatica, potrai ugualmente risolvere il tuo problema. Ti spiegheremo tutto passo dopo passo.

L’unica cosa che dovrai fare è metterti comodo sulla poltrona e prenderti giusto cinque minuti del tuo tempo. Vedrai, questi consigli ti torneranno utili anche per le prossime volte. Sia per il lavoro che per affari personali.

Perché comprimere un PDF

Se si vuole comprimere un file PDF, non è mai per sfizio o per un capriccio. Ma bensì, per diminuire il peso di un determinato file. Ad esempio, su molti client di posta elettronica è possibile inviare allegati che non devono superarne uno specifico. Quindi, in questo caso, si è obbligati ad abbassarne il peso. Del resto, a chi non è mai capitato durante una giornata a lavoro?

Un altro caso, potrebbe essere quello di un caricamento del PDF su un sito web. È cosa risaputa che caricare file pesanti su una pagina web, ne compromette la velocità. E quindi, più un file è leggero, meglio è per la navigazione degli utenti, Stesso discorso anche qui: prima di caricare il file, conviene sempre alleggerirlo.

Ma veniamo al focus dell’articolo, sei pronto? Le soluzioni che ti proponiamo sono due. La prima è possibile effettuarla direttamente dal Mac, mentre l’altra online.

Come comprimere un PDF (soluzione con “Anteprima” di MacOS)

Come ti abbiamo già detto in apertura, per diminuire il peso di un PDF non occorre per forza scaricare programmi a pagamento. La soluzione è molto più semplice di quello che pensi. Infatti, potrai utilizzare Anteprima, un’applicazione predefinita di macOS che serve per visualizzare proprio i file di tipo PDF.

Tutto quello che dovrai fare per comprimere il file, è aprire il PDF e selezionare la voce Esporta (in alto a sinistra). Dopodiché si aprirà una nuova finestra, lì dovrai selezionare PDF sulla voce Formato e impostare Reduce File Size. Infine, scegliere in quale cartella del tuo computer salvare il nuovo file.

Per vedere di quanto è stato alleggerito, dovrai cliccare su Proprietà (con il tasto destro) e mettere a confronto i due pesi. Un gioco da ragazzi, non credi?

Soluzioni online

Un altro modo, alternativo a quello che ti abbiamo appena descritto è quello di comprimere il file direttamente online. Uno dei migliori siti presenti sul web è PDF Compressor. Completamente gratuito, consente anche di comprimerne venti alla volta.

Per procedere, una volta aperta la pagina clicca su Carica File, oppure, se preferisci, trascina il file dalla cartella. Attendi l’upload e poi clicca su Scarica. Su Scarica Tutto se sono più file. Troverai tutto scaricato nella cartella predefinita per i download del tuo browser.

Eccoci arrivati alla fine di questo excursus in cui ti abbiamo spiegato come comprimere un PDF sul Mac. Come hai potuto vedere, entrambe soluzioni sono molto semplici. E non dovrai assolutamente effettuare iscrizioni a siti o scaricare programmi inutili.

Queste applicazioni, a volte, vendono i tuoi dati a terzi. Quindi, in termini di privacy non sono proprio il massimo (ovviamente non tutte).